News

12.01.2023

Roma, una capitale rinnovabile


  • Share
    FacebookTwitterWhatsAppEmail

Tag:

Impianti solari sui tetti delle scuole, gruppi di autoconsumo. A Roma approvata una delibera sulle comunità energetiche. 15 progetti nel 2023, uno per ogni municipio. Parla il coordinatore Edoardo Zanchini.

Da: https://ilmanifesto.it/roma-una-capitale-rinnovabile (autore: Luca Martinelli)
Roma si muove. La Capitale ha deciso di accelerare rispetto alla diffusione degli impianti solari, delle comunità energetiche e dei gruppi di autoconsumo, puntando a creare innovazione e a rafforzare la lotta al cambiamento climatico e alla crisi energetica. La giunta ha approvato a metà dicembre una delibera, definire gli indirizzi per la semplificazione delle procedure di installazione, per il supporto a famiglie, associazioni e imprese, istituisce il Gruppo di lavoro intersettoriale «Comunità energetiche e impianti solari». Le comunità energetiche verranno realizzate nel 2023 a partire dai tetti pubblici, con i primi 15 progetti, uno per Municipio. Le attività sono coordinate dall’Ufficio di scopo «Clima», il cui direttore è Edoardo Zanchini, che abbiamo intervistato.

Qual è l’importanza della delibera approvata?

Roma è una città con un territorio enorme e con un patrimonio di edifici pubblici gigantesco: il punto di partenza è comprenderne le potenzialità. Le prime 15 comunità energetiche, una per municipio, rappresentano per l’amministrazione un laboratorio, ci aiuteranno a capire come coinvolgere le persone. Verranno realizzate a partire da impianti installati sui tetti delle scuole. Il Comune – questo punto è parte del programma del sindaco – ha un ruolo di spinta, non è pensabile in un contesto metropolitano fare la comunità energetica comunale e nemmeno quella municipale. Per partire abbiamo fatto un percorso di confronto con Areti (la società che gestisce la distribuzione, ndr), con i municipi, con un po’ di soggetti che stanno lavorando sulla diffusione comunità energetiche, come ènostra o Enel X.

Perché avete scelto di partire dalle scuole?

Il Comune di Roma ha un enorme patrimonio pubblico, di cui fanno parte 1200 edifici scolastici – tra scuole dell’infanzia, elementari e medie – e poi centinaia di edifici tra licei e istituti tecnici per uffici, edilizia sociale, biblioteche, musei e mercati. Saranno tutti a disposizione dei progetti di comunità energetica. Però l’ente nei prossimi anni metterà il solare su 300 scuole, edifici che sono in corso di riqualificazione: partiamo da lì. Tutte potranno ospitare una comunità energetica: sono tanti i cittadini desiderosi di avviare un progetto del genere che ci hanno espresso la necessità di avere a disposizione un tetto. I 15 progetti pilota invece dovrebbero costare intorno a 1,5 milioni di euro, che il Comune stanzierà nel Bilancio 2023.

Perché un cittadino dovrebbe investire in un progetto di comunità energetica?

Quel tetto solare, anche se realizzato sopra un edificio pubblico, non è di proprietà «di chi sta sotto». La proprietà è condivisa, ognuno ha una quota….

Continua su:
https://ilmanifesto.it/roma-una-capitale-rinnovabile

Passeggiate gratuite alla scoperta di Roma e provincia

22.01.2023

Tornano gli appuntamenti con i #Caminantes di Liberi Nantes. Un ciclo di passeggiate gratuite alla scoperta di luoghi suggestivi e a volte poco noti di Roma e della sua provincia, […]

Share
FacebookTwitterWhatsAppEmail

Oltre il confine, un rifugio: nuove cittadinanze

16.01.2023

Il prossimo 18 gennaio Ecomuseo Casilino Ad Duas Lauros sarà ospite di “Oltre il confine, un rifugio: patrimonio culturale e nuove cittadinanze”, un progetto organizzato da Parco archeologico del Colosseo […]

Share
FacebookTwitterWhatsAppEmail

Non sarà mai solo calcio. (Un racconto di Fabio Perrone)

13.01.2023

Dalla pagina Santa Maradona – Progetto Bastogi, progetto sostenuto da Periferiacapitale. Sabato 7 Gennaio, ore 11,20. La mia squadra, la ASD Bastogi è chiamata alla difficile trasferta ad Anticoli Corrado, […]

Share
FacebookTwitterWhatsAppEmail

Esperienza di inclusione, con il progetto Fire+

12.01.2023

Dalla pagina http://www.liberinantes.org/.Hai esperienza di inclusione in ambito calcistico di persone rifugiate o con background migratorio? Il progetto europeo Fire+ vorrebbe conoscere la tua storia! Ti va di raccontarti?Il questionario […]

Share
FacebookTwitterWhatsAppEmail

Laboratorio di falegnameria per i custodi di quartiere

10.01.2023

(PROGETTO SUGLI 𝐎𝐑𝐓𝐈 𝐃𝐈𝐃𝐀𝐓𝐓𝐈𝐂𝐈 𝐏𝐄𝐑 𝐈𝐋 𝐐𝐔𝐀𝐑𝐓𝐈𝐄𝐑𝐄 )La scorsa settimana si è svolto il laboratorio di falegnameria per i custodi di quartiere di Cinecittà Bene Comune impegnati nel Progetto Civico […]

Share
FacebookTwitterWhatsAppEmail

Città dei ragazzi, presidio per l’inclusione

30.12.2022

Grazie al supporto della Fondazione Charlemange nell’ambito del programma per Roma periferiacapitale, Percorsi di Cittadinanza ( in collaborazione con l’Opera Nazionale per le Città dei Ragazzi), ha avviato e consolidato […]

Share
FacebookTwitterWhatsAppEmail

Il Municipio Solidale a Natale resta aperto

19.12.2022

“A Natale puoi”, diceva un vecchio gingle di una pubblicità. L’emporio solidale di Municipio solidale resta aperto e sostiene i suoi utenti anche sotto le feste. “La solidarietà del genere […]

Share
FacebookTwitterWhatsAppEmail

La Rada Odv vi aspetta il 18 dicembre per fare i regali

15.12.2022

Volete entrare nello spirito natalizio e magari trovare qualche regalo dell’ultimo momento? Siete tutti invitati domenica 18 dicembre, dalle ore 10:30 alle ore 17:00, nella sede della RADA-ODV, a visitare […]

Share
FacebookTwitterWhatsAppEmail

#