Municipio V

30.11.2021

Ridiamo ossigeno ai quartieri


  • Share
    FacebookTwitterWhatsAppEmail

A Roma le attività del progetto “Ridiamo Ossigeno ai Quartieri”, sostenuto con i fondi dell’8 per 1000 alla Chiesa Valdese, sono condotte dal Circolo di Legambiente del V Municipio e interessano le aree urbanistiche di Casilino, Centocelle e Villa Gordiani. Al centro della ricerca-azione la rigenerazione del plesso scolastico “Francesco Baracca” dell’istituto Comprensivo “Simonetta Salacone.

Un territorio che si potrebbe descrivere come una città nella città, non solamente dal punto di vista spaziale e quantitativo – circa 110 mila residenti su una superficie di 698 ettari di terreno – ma anche tenendo conto delle diversità e l’eterogeneità paesaggistiche, urbanistiche e socio-culturali che fin dalla nascita di questi agglomerati urbani ne hanno accompagnato e determinato fino a oggi le più importanti trasformazioni.

E’ questo il perimetro entro cui si articola il progetto “Ridiamo Ossigeno ai Quartieri” nella capitale, che interessa tre aree urbanistiche del Municipio V della città: Casilino, Centocelle e Villa Gordiani.

Tra centro e periferia è la locuzione che ben descrive questi territori: il Municipio V è il penultimo dei Municipi della capitale per reddito imponibile pro capite, fanalino di coda se consideriamo solamente il reddito dei cittadini stranieri residenti e terzo per il consumo di suolo, sospeso tra aree verdi e beni per la collettività non valorizzati e talvolta perfino non accessibili o abbandonati. Un potenziale di ricchezza comune che rappresenterebbe un elemento determinante per la qualità della vita di cittadini e cittadine, in un’area caratterizzata da edilizia popolare e un processo di gentrificazione in atto, accentuatosi negli ultimi anni, sulla spinta di nuove e importanti infrastrutture come quella della Metro C e delle iniziative commerciali.

In questo contesto, il Circolo di Legambiente del V Municipio, grazie al progetto “Ridiamo Ossigeno ai Quartieri”, ha intrapreso una riflessione sulle criticità e la ricchezza comune del territorio in un percorso di confronto e collaborazione con alcune delle più e importanti realtà che vi operano. Un’attività di ricerca-azione che ha primariamente la sua centralità e caso pilota nella rigenerazione del plesso scolastico “Francesco Baracca” dell’istituto Comprensivo “Simonetta Salacone” ma che coinvolge anche altri istituti scolastici del territorio.

La scelta di focalizzarsi sulla scuola nasce dalla consapevolezza dell’importanza della collaborazione tra istituzioni territoriali e impegno civico dei cittadini e dalla volontà di valorizzare le attività delle organizzazioni di cittadinanza attiva. L’intenzione è quella di costruire un luogo di riflessione collettiva dove elaborare dei percorsi di informazione e formazione, a partire dal coinvolgimento delle giovani generazioni, su cosa significa abitare e vivere il territorio, e sperimentare insieme nuove forme di attivismo civico per contrastare le disuguaglianze.

Le attività

Nel corso dei mesi, abbiamo organizzato un campo di volontariato di prossimità presso la scuola “Francesco Baracca”, in collaborazione con gli studenti dell’università Luiss di Roma, i volontari del Servizio Civile Nazionale di Legambiente, i volontari del circolo di Legambiente del V Municipio e altre cittadine e cittadini del territorio. Un’importante occasione di formazione reciproca sul tema delle disuguaglianze e del volontariato dove i partecipanti, oltre a lavorare insieme per apportare piccole migliorie nel plesso, hanno avuto modo di conoscere e confrontarsi con i rappresentanti di diverse associazioni e organizzazioni locali e nazionali.

Abbiamo condotto anche diversi laboratori di educazione ambientale che hanno coinvolto circa 90 studentesse e studenti dell’istituto “Simonetta Salacone”, con particolare attenzione ai ragazzi e alle ragazze in stato di fragilità economica e sociale e un percorso di formazione sull’economia circolare destinato a circa 75 studentesse e studenti dell’istituto “Lattanzio-Di Vittorio”.

I prossimi passi

All’interno delle due scuole interessate dalle attività del progetto, l’istituto “Simonetta Salacone” e l’Istituto di Istruzione Superiore “Di Vittorio – Lattanzio”, è in corso la creazione e gestione di una web-radio come forma di didattica sperimentale e innovativa dell’Educazione Civica.

L’idea è quella di coinvolgere direttamente le studentesse e gli studenti attraverso una metodologia di studio proattiva e pratica, per sperimentare nuovi linguaggi espressivi e permettere di approfondire e raccontare le criticità e la ricchezza comune del territorio attraverso strumenti e tecnologie digitali che siano nelle loro corde.

Accanto a questo, si sta lavorando alla strutturazione di un centro territoriale, come luogo di incontro e confronto tra le organizzazioni della società civile, le amministrazioni locali e la cittadinanza, utile a rilevare le principali criticità e peculiarità del territorio e co-progettare insieme le azioni per contrastare le disuguaglianze.
Da: https://www.forumdisuguaglianzediversità.org

La Città dei Ragazzi cerca collaboratori

19.01.2022

L’Opera Nazionale per le Città dei Ragazzi cerca #collaboratori.Se sei una persona in gamba, dinamica e interessata al mondo dell’#educazione non farti sfuggire questa occasione di #lavoro.Si richiede laurea triennale […]

Share
FacebookTwitterWhatsAppEmail

Se non ora quando. Roma una città “straordinaria”

19.01.2022

Mercoledì 26 gennaio 2022 alle ore 11.00, presso l’Aula magna del Rettorato, avrà luogo la proezione del documentario “Se non ora quando”, ideato e realizzato da Marina Cimapi, docente della […]

Share
FacebookTwitterWhatsAppEmail

PNRR: meno disuguaglianze e costruire crescita

18.01.2022

“Dei 191,5 mld di risorse stanziate attraverso il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza solo 62 sono contributi a fondo perduto. Il resto, circa 130 mld, sono prestiti che l’Italia […]

Share
FacebookTwitterWhatsAppEmail

A testa alta, la Scuola popolare San Basilio

18.01.2022

(scritto da Attiviste a attivisti della scuola San Basilio)La scuola popolare di San Basilio nasce circa cinque anni fa, nasce e si sviluppa per una necessità personale di fare qualcosa […]

Share
FacebookTwitterWhatsAppEmail

Calcio Sociale diventa anche un fumetto…

17.01.2022

Calcio Sociale diventa anche un fumetto.Nel fumetto sul Calciosociale scritto da Francesca Mannocchi e disegnato da Paolo Castaldi scoprirete le storie di Alessia e di Catherine… Per leggerlo in anteprima, […]

Share
FacebookTwitterWhatsAppEmail

Fenomeno Artist-Run Space a Tor Bella Monaca

14.01.2022

Un momento particolarmente brioso per la scena artistica capitolina è quello in cui siamo attualmente immersi. Una città da sempre rivolta alla classicità guarda oggi, ogni giorno di più, al […]

Share
FacebookTwitterWhatsAppEmail

Presentazione: In comunità. Malattia mentale e cura

13.01.2022

Oggi 13 gennaio alle 18 alla Biblioteca Europea Roma presentazione “In comunità. Malattia mentale e cura“. Insieme all’autore Giorgio Villa interverranno Elisa Castellucci (Dire.it) e Luigi Manconi. Il volume è […]

Share
FacebookTwitterWhatsAppEmail

Nuovo spazio per senza dimora a via Galilei

12.01.2022

(askanews) – Oggi in via Galilei 57 sarà inaugurato un nuovo spazio temporaneo dedicato alle persone fragili e senza dimora grazie ad un percorso di coprogettazione guidato dal I Municipio […]

Share
FacebookTwitterWhatsAppEmail

#