Municipio VIII

10.07.2021

L’occupazione di via del Caravaggio non c’è più


  • Share
    FacebookTwitterWhatsAppEmail

Lo stabile di via del Caravaggio 105, definito “l’occupazione più grande d’Italia” e che ospitava almeno 127 famiglie e fino a 400 persone, è stato sgomberato. Non dalle forze di polizia ma dall’esito di una lunga azione amministrativa che ha visto impegnati tutti i livelli istituzionali per il rinvenimento di soluzioni immobiliari alternative. Torna così nella disponibilità della famiglia di costruttori Armellini lo stabile, mentre la metodologia applicata nel caso romano diventa già una buona pratica per la gestione dell’ordine pubblico evidenziata a livello nazionale.

Dove vanno le famiglie di via del Caravaggio

Al centro della risoluzione del problema Caravaggio 105, c’è stato il dialogo e la stretta sinergia fra amministrazione regionale, comunale, Ater e prefettura di Roma. Fra patrimonio regionale e dell’Azienda case popolari sono stati rinvenuti 80 appartamenti, altri 13 sono stati messi a disposizione dal Comune di Roma che ha erogato anche dei buoni affitto: progressivamente, dunque, gli occupanti hanno ottenuto delle soluzioni domiciliari alternative, il che ha consentito di terminare l’uso abitativo del palazzo.

La storia dell’occupazione

Fino al 2013 lo stabile ospitava gli uffici dell’assessorato regionale al Patrimonio. Dopo la restituzione da parte dell’ente istituzionale alla proprietà privata era arrivata l’occupazione da parte dei movimenti per il diritto all’abitare. A favore della parte privata era stata emessa anche una sentenza del TAR del Lazio che ha disposto in passato un risarcimento del danno da 260mila euro al mese per il lucro cessante patito dai costruttori.

Video del 2019 – Valeriani visita l’occupazione di viale Caravaggio: “No agli sgomberi senza alternativa”

La soddisfazione degli enti

Le reazioni positive partono dal governo e arrivano agli enti di prossimità. La ministra dell’Interno Luciana Lamorgese diffonde una nota: “La riconsegna oggi ai proprietari di due immobili occupati da oltre sette anni in viale del Caravaggio assume un importante valore perché avviene senza l’uso della forza pubblica, al termine di una trattativa che ha consentito di trovare soluzioni abitative alternative grazie all’impegno profuso dalla regione Lazio e dal comune di Roma. La liberazione dei due stabili consente anche di chiudere una vicenda giudiziaria che grava pesantemente sulle casse dello Stato.
Segue su:
www.romatoday.it/politica/

Periferie: consegnati 9 alloggi Ater a Corviale

27.10.2021

Nel programma di rigenerazione urbana di Corviale, la Regione ha investito oltre 20 milioni di euro, che hanno permesso all’Ater di bandire due grandi progetti per ristrutturare il quarto piano […]

Share
FacebookTwitterWhatsAppEmail

Compleanno di Liberi Nantes

27.10.2021

Il 26 Ottobre del 2007 un gruppo di amici dava forma ad un sogno chiamato LiberiNantes. L’idea semplice ma a suo modo rivoluzionaria di trasformare un campo di calcio nella […]

Share
FacebookTwitterWhatsAppEmail

Consulenza legale gratuita con Ponte d’Incontro Onlus

25.10.2021

ASSEGNO TEMPORANEO PER NUCLEI CON MINORI A CARICO. Se hai bisogno di aiuto scrivici. FB/PonteponenteLaurentino38 SaltiAmo è il progetto attivato da Pontedicontro Onlus per far fronte all’emergenza sanitaria, offrendo strumenti […]

Share
FacebookTwitterWhatsAppEmail

Liberi Nantes di corsa per “Umanità in Marcia”

25.10.2021

Dalla pagina FB di Liberi Nantes. Ieri anche una piccola delegazione dei Liberi Nantes ha preso parte alla staffetta per il Memorial Stefano Cucchi – Umanità in marcia. Siamo partiti […]

Share
FacebookTwitterWhatsAppEmail

Vita da Carlo…Verdone. La nuova serie (video)

25.10.2021

Il regista e attore Carlo Verdone presenta la sua nuova serie “Vita da Carlo” prodotta dalla Filmauro e distribuita da Amazon Prime alla Festa del Cinema di Roma.

Share
FacebookTwitterWhatsAppEmail

Run for Autism: oltre 1500 runners di corsa a Roma

25.10.2021

Il centro storico di Roma è stato “invaso” domenica dalla solidarietà. Circa 2000, tra agonisti e ragazzi del Progetto Filippide provenienti da tutta Italia, hanno corso la 9^ edizione della […]

Share
FacebookTwitterWhatsAppEmail

Un mondo in periferia

24.10.2021

Pochi giorni fa è uscito sull’Osservatore Romano l’articolo di Guglielmo Gallone che parla della #CittàdeiRagazzi.Attraverso le esperienze di Francesco Ferraro responsabile dell’area #formazione e #lavoro dell’ Opera Nazionale per le […]

Share
FacebookTwitterWhatsAppEmail

Municipio Solidale VIII -ufficio tutela sociale

24.10.2021

Presso la sede centrale municipale di via B. Croce 50, nell’ambito delle iniziative promosse dal “Municipio Solidale”, è attivo l’Ufficio di Tutela Sociale situato al piano terra presso la stanza a lato […]

Share
FacebookTwitterWhatsAppEmail

#